Pappa

Questa golosa ricetta arriva da una BirbaMamma che da oggi in poi ci delizierà coi suoi trucchetti da pasticcera. Si chiama Barbara, vive a Londra ma ama le contaminazioni culinarie.  Questa è la sua torta caprese gluten free (liberamente ispirata da una ricetta di Luca Montersino).

caprese, torta, cioccolaro

INGREDIENTI:

300 gr. di farina di mandorle

200 gr. di burro

150 gr. di zucchero a velo

160 gr. di uova intere (circa tre uova)

25 gr. di tuorlo  (1 tuorlo mediamente pesa circa 20 grammi)

35 gr. di cacao amaro in polvere

Per la montata di albumi:

40 gr. di albumi (un albume di un uovo medio pesa circa 30 gr)

50 gr. di zucchero semolato

Mandorle in scaglie

PREPARAZIONE:

Tagliate a pezzetti il burro che avrete lasciato prima, a riposare, a temperatura ambiente per almeno due ore e lavoratelo nella planetaria ( o con uno sbattitore) sino a quando la consistenza è cremosa. Aggiungete lo zucchero a velo e continuante a montare ancora per 5 minuti.

Sbattete insieme uova intere e tuorli e aggiugeteli poco alla volta al composto burro+zucchero continuando a montare a bassa velocità.

Setacciate il cacao e aggiugetelo delicatamente al composto con una spatola e alla fine aggiugete la farina di mandorle.

Amalgamate accuratamente per evitare di smontare il composto.

A parte montate gli albumi con lo zucchero semolato finché non siamo abbastanza solidi e uniteli al composto realizzato in precedenza.

2Imburrate molto bene una tortiera (di preferenza antiaderente e apribile) da 24 cm. di diametro.

Spolverizzate il fondo con le mandorle a filetti, raccogliete l’impasto in un sac à poche (o anche con una spatola) e con questo riempite la tortiera per 3/4.

COTTURA

Infornate e fate cuocere a 180 °C per circa 20 minuti.

A cottura ultimata, togliete la torta dal forno lasciate raffreddare completamente e capovolgetela su un piatto da portata.

Spolverizzate di zucchero a velo e servite.

TIPS

  • Al posto delle mandorle, se preferite, potete usare anche le nocciole
  • In questa ricetta non c’é lievito e l’unico fattore lievitante é l’aria inglobata dal burro e dagli albumi … quindi cercate sempre di mescolare delicatamente per non smontare l’impasto e soprattutto, una volta che l’avrete versato nella tortiera NON sbattere MAI la tortiera sul tavolo per rompere le bolle d’aria … altrimenti si distrugge tutto il lavoro fatto dall’inizio della ricetta 😉
    Good Luck !

.

 


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.