Pappa

Siete alle prese con lo svezzamento “purista” dei BirbaMarmocchi e state per partire in vacanza?

Ahi Ahi ahi, verrebbe da sorridere!.

E invece no. Perché con pochi semplici consigli, anche l’impresa titanica del nutrire i più piccoli può diventare facile. Ecco i consigli doc di BirbaMamma Claudia, anzi, della “cugina” esperta, prendete nota!

Scrive BirbaMamma Claudia: “Da brava mamma italiana, ho il sacro terrore che i bambini non mangino a sufficienza, ed ero spaventatissima all’idea di partire in vacanza per 1 settimana con due BirbaMarmocchi in piena fase svezzamento  Allora ho chiesto consiglio a mia cugina, viaggiatrice seriale, che con le bimbe appena svezzate si è concessa persino viaggi intercontinentali (mi vengono i capelli dritti al solo pensiero!).

baby eating

Ecco qua i suoi trucchetti:

  1. Anche se sei una mamma che cucina solo carne e verdure freschissime al suo bambino, in vacanza convertiti agli omogeneizzati se vuoi davvero che la vacanza sia tale anche per te. Non è mai morto nessuno per un omogeneizzato in più!

  2. Per colazioni e merende scegli yogurt e budini che non necessitano di essere conservati in frigorifero.

  3. Ricorda che per preparare una minestrina decente non c’è bisogno di essere Cracco: basta dell’acqua, brodo liofilizzato, pastinamicro, olio monoporzione, busta di parmigiano grattugiato, un vasetto in cui mixare modello pozione tutti gli ingredienti e uno scalda biberon per cuocerli. Oppure sperare in un microonde a disposizione di noi povere mamme;

  4. Esistono in commercio pappe complete già pronte, ma prima di partire prova a fargliele testare per qualche giorno: non costano poco e non sempre piacciono!

  5. Compra una borsa termica per conservare ogni cosa, anche senza bisogno di metterci necessariamente del ghiaccio: manterrai a temperature accettabili il cibo e le merende anche se fuori c’è il solleone o ci sono dieci gradi sottozero.

photo credit: Snacking via photopin (license)


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.