Pappa

Ve lo avevo già detto che sono celiaca? L’ho scoperto a 30 anni dopo aver passato la vita a contorcermi per il mal di pancia. Da allora la mia vita è cambiata. Ma non è poi così male, lo ammetto.

Vabbè, la faccio breve. L’altro giorno  mi è venuta voglia di fare qualcosa di buono. Io in cucina non sono un granchè  e preparare cibi gluten free non è facilissimo ma mi piace sperimentare. Volevo  dei biscotti da portare al nido per Natale. E avrei potuto tranquillamente farli con le farine normali ma volevo assaggiarli e così…ho cercato delle ricettine veloci e poi ho creato delle mie “sostituzioni”.

Purtroppo non sono riuscita a fare delle foto dei vari passaggi perché ho iniziato a impastare mentre il Ribelle era attaccato alla mia gamba modello koala, ho interrotto per dargli la cena e ho finito di decorare i biscotti a mezzanotte mentre tutti dormivano.
Capirete che non era proprio la situazione ideale per riuscire a farvi uno “step by step” .
Comunque,  finalmente, udite udite, ecco la ricetta:

 

INGREDIENTI
(per circa 25 biscotti di medie dimensioni)

120 grammi di farina di riso

80 grammi di fecola di patate

100 grammi di maizena

100 g di burro

100 g di zucchero

1/2 bustina di lievito per dolci

la buccia di mezzo limone grattuggiata

2 uova

PER LA COPERTURA

Zucchero a velo

Acqua calda

Coloranti per alimenti

PREPARAZIONE

Per evitare di spargere farina ovunque, io ho fatto così: in un recipiente largo e capiente tipo una bacinella, sbattete le due uova sommariamente. Aggiungete il burro che avrete precedentemente ammorbidito (io lo metto per 20 secondi nel microonde) e poi setacciate le farine e il lievito.

  • A questo punto potete anche aggiungere delle scagliette di cioccolato fondente all’impasto per ottenere dei biscotti tipo “gocciole”.

Se volete, indossate un paio di guanti monouso (come quelli da chirurgo) e iniziate ad amalgamare gli ingredienti (eviterete che questo composto vi si appiccichi addosso) sino a formare una pasta compatta. Avvolgete il panetto così ottenuto in della pellicola trasparente e lasciate riposare per almeno un ora in frigo.

Dopo un’ora preparate il piano di lavoro. Stendete un foglio di carta forno sul tavolo (il composto è abbastanza morbido e poco coeso quindi tende a “splamarsi”) e spolverate con della farina di riso o mais. Poi adagiate sopra la pasta cercando di stenderla sino ad ottenere una sfoglia alta circa 5 millimetri. Il composto potrebbe risultare un po’ troppo appiccicaticcio perciò tenete sempre a portata di mano della farina per ungere piano di lavoro e mani.

Se vi risulta troppi complicato fare una sfoglia fate delle palline, appiattitele e con le formine tagliate i vostri biscotti.

IMG_1797

COTTURA

Mettete in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Non spaventatevi se sembreranno un po’ palliducce le vostre “creature”: è la farina di riso che li rende particolarmente bianchi. Nel dubbio verificate la cottura con uno stuzzicadenti : trascorsi i venti minuti aprite il forno e inserite lo stuzzicadenti in un biscotto; se torna su pulito e asciutto, è il momento di sfornare.

DECORAZIONE

Questa è stata per me la parte più divertente: mettete un po’ di zucchero a velo (almeno 50 grammi) setacciato in una ciotola e aggiungeteci un cucchiaino di acqua fatta bollire precedentemente. Mescolate sino a quando non si sarà sciolto e allungate con altra acqua sino ad ottenere un composto bianco vischioso ma non troppo fluido (altrimenti colerà giù dai biscotti). In realtà dovete fare delle prove sino a quando non vi renderete conto che la consistenza è quella giusta. I primi biscotti infatti erano tutti sgocciolanti.

Aggiungete del colorante alimentare, ne bastano poche gocce, se volte colorare la glassa (Sappiate che non verranno mai rossi, blu, giallo corposo ma sempre toni pastello. Io volevo farli rossi e   son venuti fuori rosa!).

Poi su ogni biscotto mettete un cucchiaio di glassa e  stendetela sino ai bordi aiutandovi con uno stuzzicadenti o una spatolina. Potete a questo punto aggiungere altre decorazioni come zuccherini, codette, palline, etc.

IMG_1801

N.B. I biscotti sono buonissimi anche senza glassa.

E ora gustateveli. Sono molto friabili ma il sapore non è male e i bambini apprezzeranno un sacco!


Lascia un commento con facebook


1 commento


  • 2015-05-23 15:25:38

    Top of the Post 22 dicembre | Genitorialmente scrive:

    […] è la loro festa, ma proviamo a farla ritornare anche la nostra festa……….. Biscotti di natale senza glutine per bambini di Birbamamme Il Natale lo sappiamo tutti è la festa dei bambini, sicuramente per i giochi, […]

  • 2014-12-22 11:20:50

    Genitorialmente-Manu scrive:

    Ciao il tuo post ci è piaciuto molto. Per questo ti abbiamo nominato Top of the Post della settimana su http://www.genitorialmente.com/2014/12/TopoftheposNatalizio.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *