Shopping

Recensire un pannolino? Si può?

E’ come ammettere di essere ormai nella…?

No. Ci ho riflettuto a lungo. All’inizio, quando ho avuto l’idea del blog mi ero riproposta di recensire qualsiasi cosa. Io prima dell’arrivo del Ribelle, e quando è arrivato soprattutto, adoravo cercare, comparare, scegliere i prodotti per lui spulciando sul web  leggendo i commenti degli utenti e le impressioni delle mamme.
Tutto, dalle marche del latte artificiale ai giocattoli, dai passeggini ai pannolini io leggevo e mi facevo le mie “statistiche”. E avevo scovato anche le recensioni dei pannolini. E pensavo mi sarebbero servite.

Poi mi sono persa per strada.

Ma visto che l’argomento, per quanto possa sembrare ostico (parliamo pur sempre di m…!), è tra i più dibattuti in rete e le mamme adorano parlare della cacca manco stessero disquisendo di novelle cousine, tanto vale che anche io vi dica la mia a proposito dei “contenitori” del prezioso rifiuto organico.

diaper rainbow by Heather

Voi come li scegliete, quali usate, e soprattutto perché vi affidate a una determinata marca?

Le risposte lo so già, saranno le più diverse, ovviamente.

Da “uso quelli che usavano in ospedale” , che è la mia risposta, a “quelli più economici”, “pratici”, “che tengono meglio”, “che non irritano”, etc.

 

Io ho iniziato a usare i Pampers Progressi perchè quelli ci passavano al nido dell’ospedale. Mai pensato neppure lontanamente di usare quelli lavabili (troppa fatica!) o di cambiare marca (perchè avrei dovuto?).

A dire il vero il problema me lo sono posto: mi sono sempre chiesto se la Pampers pagasse per avere l’esclusiva in ospedale o se fornisse talmente tanti pannolini da meritarsela, o se fosse una scelta consapevole del reparto… poi ho smesso di farmi domande e da “mediomamma” mi son detta: “se li usano in clinica saranno sicuramente i migliori” e non ho più cambiato.

O meglio: in questi 20 mesi a dire il vero tradimenti ce ne sono stati. Diversi. Un po’ per curiosità un po’ per necessità. In vacanza ad esempio facevo fatica a trovare  i Progressi  (probabilmente perchè al Sud sono considerati troppo costosi). E allora ho dovuto cambiare.
Oggi  finalmente  posso dire la mia e raccontarvi qualcosa su quelli che ho avuto modo, anzi… ha avuto modo, di testare il Ribelle, un produttore mondiale di pupù, capace di consumare anche 6 o 7 pannolini al giorno.

A confronto: PAMPERS, PRENATAL, TRUDY.

Pampers_Progressi_2_Mini_36Kg_4015400471202

Pampers Progressi

Vi parlo in generale (ma, per la cronaca ora sto usando la misura  5, 11-25 kg. 20 pannolini a non meno di 9 euro).
Esteticamente sono carini, hanno dei simpatici animaletti che variano a seconda della fascia d’età, disegnati sulla patella davanti. Ma questo dettaglio direi che è davvero da mamme superficiali (noooo, davvero?).

Sono sottili, sembra quasi che il Ribelle non li indossi e confortevoli perchè hanno linguette laterali molto elastiche che permettono di sistemarli adeguatamente attorno al corpo del bambino.

Trattengono  bene la pipì grazie a uno speciale sistema di contenimento senza lasciare il culetto umido. Ma…

La pupù, invece no, non sempre. E il motivo è presto detto: nella taglia 5 ho notato che lo strato interno di materiale atto ad assorbire non è esteso per tutta la lunghezza del pannolino.  Inevitabilmente, la pupù tende a “spantegarsi” (perdonatemi il termine) verso l’alto.

Anche l’odore, a mio avviso, non è dei migliori. Intendo da pulito.

Tutto questo pur essendo uno dei pannolini più cari sul mercato: poco meno di 40 centesimi di euro a pannetto. Decisamente per chi la fa d’oro!

Unknown-1

Pampers Baby Dry

Ho trovato molto più resistenti, ora che il Ribelle è più grande, invece i Pampers Baby Dry (circa 7 euro per 17 pannolini), anche se vanno cambiati più spesso. E non l’avrei mai detto! Questi, a differenza dei Progressi non hanno i tre strati con la retina che permettono di isolare pupù e pipì, ma trattengono fluidi e consistenze attraverso una specie di imbottitura che quando si riempie di “espande”… quindi vanno cambiati con più frequenza perché  quando si riempiono diventano  pesanti.  Come se metteste una spugna nelle mutande del BirbaMarmocchio. Provateci, non è gradevole. Per niente.

PAMPERS SOLE & LUNA

Io non li classifico: valgono per me quello che costano, ossia meno degli altri. E a me non sono piaciuti per niente. Soprattutto perchè il Ribelle ha comunque la pelle sensibile e se non lo si cambia per tempo, diventa un macaco, col culetto rosso e il fare incazzato. E i SoleLuna da questo punto di vista sono una schifezza. Quindi amen.

pannolini prenatal

PANNOLINI PRÉNATAL LOVE & CARE

Tra i miei preferiti, ultimamente, c’è stata una new entry che non avrei mai pensato e che invece è destinata a sostituire i Pampers Progressi quanto meno perchè il prezzo è molto invitante ( 9,99 Euro x 34 pannolini): i pannolini Prénatal che ho usato per necessità e con cui mi sono trovata davvero bene. Il rapporto qualità prezzo, come vi dicevo, è ottimo, idem per la tenuta e la durata. Certo non sono “belli” come i Pampers ma il culetto resta rosa e compiono il loro sporco dovere egregiamente. E non hanno odore.

Pannolini Pillo

PANNOLINI PILLO

Più bellini e colorati e validi quasi quanto i Prénatal anche i Pillo, pannolini venduti sfusi negli spacci sparsi per la Penisola e nello spaccio Pillo online. Non ne ho mai comprato un intero pacco ma, al Ribelle, glielo piazzano all’asilo e io spesso quando lo vado a prendere, mi dimentico una volta a casa di cambiarlo… sino a quando non sento un odore nauseabondo. Il che può succedere anche dopo 6 ore. A mio avviso trattengono liquidi e solidi senza problema.Altre mamme mi hanno detto che tengono bene anche oltre le 6 ore. Ah, sono carini e molto economici!

imgres

PANNOLINI TRUDY BABY CARE DRY FIT

E infine i Trudy Baby Care Linea Dry Fit. Rapporto qualità prezzo ottimo (18 pannolini a meno di 5 euro), tenuta media, diciamo come i Baby Dry, aspetto discreto. Un pannolino che ha una buona resa pur non essendo leader di mercato.

Ed ecco la mia classifica in sintesi” con voti da 1 a 5:

Marca

Aspetto

Vestibilità

Tenuta

Qualità

Prezzo

Pampers Progressi

5

4

 3

 5

arrabbiato

18

Prenatal

3

5

4

3

felice

20

Pampers Baby Dry

4

4

medio

4

3

16

 

Trudy

3

3

3

medio

4

16

Pillo

3

3

3

3

felice

17

 

Legenda:

felice = Wow

medio = ‘Nzomma

arrabbiato= Non ci siamo

 

N.B. Non chiedetemi perchè abbia dato un voto anche all’aspetto… sono fissata, lo sapevate no? Per me pure i pannolini devono essere carini.


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.