Mamma

Maggio è il mese più gettonato per le cerimonie religiose: matrimoni, cresime, battesimi e… Prime Comunioni!

E noi proprio di queste ultime vogliamo parlare. Il protagonista e’ ovviamente il bambino (leggi i  consigli su come vestire anche i piccoli nel post dedicato), ma anche la mamma inevitabilmente avrà addosso lo sguardo di tutti gli invitati. Ecco i consigli della nostra fashion coach Rossella Migliaccio.

Vediamo insieme come scegliere un look che ci valorizzi e che allo stesso tempo possa conciliarsi con il ruolo tuttofare di una mamma.

Quanto tempo prima bisogna acquistare l’abito? Il prima possibile!
Soprattutto se non avete le idee chiare sul look da adottare, fatevi un giro per negozi, sfogliate delle riviste e guardate le vetrine per cercare ciò che vi piacerebbe di più.

Non è necessario per forza andare in una boutique specializzata in abiti da cerimonia, che a volte hanno modelli poco “moderni” e troppo elaborati  (per non parlare dei prezzi proibitivi, giustificati solo dall“importanza” dell’evento).

Partiamo dai colori. (Se volete sapere quali sono le tinte più gettonate guardate il post sui colori pantone!).
A differenza dei matrimoni, non c’è il divieto a vestire di bianco.
Allo stesso modo non e’ da escludere categoricamente il nero, ma comunque non è la scelta ideale, perché  tradizionalmente associato al lutto e poco adatto alla cerimonie, soprattutto estive.

color bloc outfit

Quanto invece alla stampa, non esistono divieti espliciti e possiamo divertirci con un motivo floreale, geometrico, astratto.Tenete presente che i motivi con contrasti molto forti possono avere un effetto ottico “ingrassante”, ma allo stesso tempo hanno il vantaggio di nascondere eventuali macchie (e con i bambini si sa, macchie e contrattempi sono sempre in agguato!).

Come al solito, nella scelta dell’outfit, bisogna rimanere coerenti con il proprio stile personale: la mamma del festeggiato dovrà essere elegante, ma al tempo stesso sentirsi a proprio agio.

Importantissimo considerare il contesto: un pranzo in agriturismo non e’ una cena di gala, ergo, evitate abiti lunghi  o outfit troppo formali: uno stile “ingessato” oltre che fuori luogo è anche scomodo.
Bene invece un abitino corto al ginocchio, ma anche un bel tailleur dallo stile giovane e contemporaneo.

Al contrario di quanto si pensi, i pantaloni non sono vietati. Anzi, sono un’ottima soluzione, pratica ed elegante allo stesso tempo. Semaforo rosso solo per i jeans.

Per la funzione in chiesa sarà necessario coprire le spalle, ma evitate il solito scialle e tutto ciò  che di vecchio e datato ruota intorno alle cerimonie.

Optate invece per un bel giacchino, magari corto e colorato. Quelli con le maniche a tre quarti hanno anche un effetto snellente.

Molte mamme sono giovani e belle: ovviamente questo consente di avere una scelta piu’ ampia.

Attenzione pero’ a non esagerare con scollature e abiti sexy il che non vuol dire adottare un look classico e formale, o noioso e poco valorizzante ma  tener sempre presente la situazione e il ruolo che si ricopre.

Per gioielli e accessori, la regola e’ sempre la stessa: less is more!

Se volete scegliere un tacco alto, tenete conto che starete in piedi tutto il giorno tra cerimonia in chiesa e festeggiamenti vari. Puntate dunque su un bel plateau, ne esistono anche di nascosti all’interno della calzatura. Per un evento poco formale vanno bene anche le zeppe, ma non quelle in corda se volete evitare un look simil spiaggia.

Per le più pratiche invece, vanno benissimo le scarpe basse: un bel paio di ballerine o dei sandali aperti. Ma attenzione che siano un modello elegante, senza dare un’impressione sciatta di pantofola.

A proposito di accessori, attenzione alla borsa: troppo piccola può rivelarsi scomoda e poco pratica. Ma troppo grande può risultare poco elegante…

Puntate soprattutto sulla qualita’: un bel materiale solleverà  l’intero look, anche con un abito molto semplice.

outfit comunione

Per il trucco puntate su una buona base e poi sugli occhi o sulla bocca (non su entrambi!). Ma se normalmente non vi truccate, opotate anche quel giorno per un make-up molto leggero, dall’effetto naturale, senza forzature.

Quanto ai capelli, cerimonia non vuol dire creare impalcature innaturali che, oltre ad essere fuori moda, hanno il difetto di invecchiare chi le porta.
Se l’abito e il viso lo consentono, una classica pettinatura a “banana” o un semplice chignon saranno eleganti e perfetti. Altrimenti lasciate i capelli sciolti e senza fronzoli.

 


Lascia un commento con facebook