Pappa

Di come ho convinto mio figlio a non mangiare più caramelle.

“Non accettare caramelle dagli sconosciuti!”

Così ci dicevano quando eravamo piccoli per paura che qualche malintenzionato ci drogasse.

Qualche giorno fa, come un mantra, mi sono ritrovata a ripeterlo anche a #IlRibelle treenne aggiungendoci che non doveva accettare caramelle nemmeno dalla portinaia, dai nonni, dagli zii, da chiunque in genere. E non per gli effetti stupefacenti, sia chiaro.

smarties, dolce

Il vero motivo? Il terrore, vero, di me madre di ritrovarmelo a sei anni con i denti cariati.

E sì, ho una vera ossessione per i denti.

Non riesco nemmeno a parlare con le persone che hanno i denti consumati o “brutti”.

Da piccola volevo a tutti i costi l’apparecchio ( e anche adesso ci sto ancora meditando) ma il mio dentista mi diceva che non ne avevo bisogno e per colpa sua ora mi ritrovo con un affollamento che avrei volentieri evitato. Tant’è.
Mia madre invece è ossessionata dalla pulizia. Sulla mensola del bagno abbiamo una serie di accessori per il lavaggio di denti, lingua e cavo orale che manco le sterilizzazioni dei ferri chirurgici.

E sarà forse per quello che anche io con #IlRibelle ho iniziato il pressing psicologico del
“Devi lavarti i denti” quando aveva poco più di un anno.
Che poi non è che ci vuole molto eh, basta iniziare con uno spazzolino divertente, un dentifricio gustoso e trasformare il momento del lavaggio in un gioco.

Questi ad esempio sono alcuni dei nuovi spazzolini per bambini di Oral Care SO.DI.CO

Questi ad esempio sono alcuni dei nuovi spazzolini per bambini di Oral Care SO.DI.CO

Ora però il problema è un altro.

La gggente.

Ossia tutte quelle persone che ruotano, nel bene e nel male, attorno ai bambini e che pensano di ingraziarseli donando loro “una caramella”.
A cominciare dalla nonna, la vicina di casa, la portinaia.

Io ogni volta passo per la cerbera cattiva che dice NOOOO.

Ma la carie dentarie è la malattia cronica più comune nei bambini, lo sapevate?

I bambini andrebbero educati a lavarsi i denti sin dalla comparsa dei primi dentini e i medici consigliano di portare il bimbo a una visita da un dentista pediatrico già nel primo anno di vita.

Detto questo, sapete come sono riuscita a fargli smettere di mangiare caramelle?
Vi anticipo che probabilmente non è il miglior metodo educativo approvato da pediatri e psicopedagogisti ma per me l’importante è che abbia funzionato.

Dunque, una mattina, prima di andare all’asilo, dopo avergli visto masticare l’ennesima caramella gommosa e colorata gentilmente donatagli dalla portinaia, ho avuto l’illuminazione.

Gli ho semplicemente detto:
«Amore, sai cosa succede ai bambini che mangiano le caramelle senza lavare i denti?»

«Guarda un po’….» E ho sfoderato una orripilante galleria di foto trovate su internet con bambini piccoli e denti marci.
Un vero schifo lo ammetto.
E ci ho messo il carico da novanta spiegandogli che gli zuccheri sono come piccoli mostriciattoli che rosicchiano i denti (che poi è vero, no?).

carie, denti

Illustrazione di Macarena Sepùlveda

In più gli ho anche ricordato l’episodio di Masha e Orso in cui lei mangia tante caramelle e poi Orso deve tirargli il dentino. Ve lo allego qui nella versione russa che è l’unica che ho recuperato on line.

Bè, il mio terrorismo psicologico deve aver sortito l’effetto sperato perché mi ha guardato e mi ha detto:

«Mamma, io non voglio i denti così, ti prometto che non mangerò più caramelle».

Io ero tra l’allibito e il compiaciuto ma ho pensato fosse solo la frase del momento per zittirmi.

Poi ieri è andato dai nonni che ultimamente avevano iniziato a dargli caramelle manco fossero vitamine e ….udite udite, gli ha detto : «NO, nonna. Io non mangio più le caramelle».

E non le ha volute.

Praticamente mi sono fatto un applauso da sola per la soddisfazione perché, sia chiaro, non voglio negargli il piacere di una leccornia o di una dolcezza ma credo che, per il suo bene, limitare l’utilizzo di caramelle e schifezze varie male non faccia.

Ah, per la gioia  volevo dargli in premio un intero pacco di marshmallow. Per la serie la coerenza!

 

 


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.