Shopping

Ci siamo passate tutte: lavare il culetto al piccolo può diventare un’impresa titanica quando è neonato e hai paura che ti sfugga nel lavandino, quando crescendo non sta fermo con le gambe e tu ti trasformi in un polipo multibraccio per afferrare lui, il sapone, l’asciugamano, e quando il suo peso si fa sentire e hai la spalla che scricchiola ogni volta che lo sollevi.
Ecco perché quando mi hanno chiesto di testare Lavino Baby Coccola ho esultato pensando da subito fosse “la soluzione”. Peccato che il Ribelle sia ormai fuori “taglia”, e allora ho chiesto a Birbamamma Vale e al suo piccolo Bullo di testarlo per noi.

“Quando sono arrivata a casa con questa scatola 30x50x15 il Birbapapà mi ha guardata male, malissimo. Lui che non vede l’ora di sbarazzarsi di tutto per far spazio.
Poi l’ho convinto a montarlo e già scoprire che le istruzioni erano tutte racchiuse in un foglio A4 (principalmente occupato da immagini) ha cambiato espressione.

babycoccola-lavino

Il montaggio si è rivelato infatti semplicissimo, banale, ci sarei riuscita pure io.

Basta semplicemente avvitare due ventose alla base di Lavino e poi posizionarlo nel lavandino con le due sporgenze rivolte verso il rubinetto e le ventose a contatto con la ceramica, in modo che lo scarico sia al centro rispetto alle due ventose. Poi bisogna premere per far aderire le ventose bene al lavandino. E il gioco è fatto (ci ho messo più tempo a scriverlo che a farlo).

Appena finito “il montaggio” abbiamo testato lavino col nostro piccolo Bullo.

La facilità di montaggio riflette la facilità di utilizzo: è estremamente intuitivo. Ho posizionato Bullo (8 mesi) e lui si è sentito subito a suo agio, comodamente sdraiato davanti allo specchio.

Io non ho dovuto contorcermi per afferrare sapone, asciugamano, body e nemmeno procedere con i soliti step: lavalo, rimettilo sul fasciatoio, controlla di aver lavato bene e… ripassa dal via. La mia schiena ha ringraziato, molto!

Lavino BabyCoccola è completamente Made in Italy, disegnato e costruito in Italia con materiali sicuri e certificati, è leggerissimo (appena 500 g) e vi permette di lavare sotto acqua corrente il vostro bambino in completa sicurezza (per lui) e comodità (per voi), ad ogni cambio pannolino (proprio come piace a me!).

Non è ingombrante e volendo potete portarlo con voi per esempio durante lunghi viaggi in macchina, quando sarete costrette a lavaggi di emergenza negli autogrill. Io sto già pensando alla prossima traversata estiva.

Unico difetto, che non poteva certo sfuggire a quel rompi precisino del nostro Birbapapà: una delle due ventose all’inizio non aderiva perfettamente al lavandino ma con l’uso ha trovato la sua giusta adesività.

Il nostro nuovo amico è adatto a bambini sino a 15 kg di peso, costa 34.90 euro, e lo potete comprare on line dal sito www.babycoccola.com o nei punti vendita elencati sul sito.

N.B. Considerato che si tratta di un pezzo di plastica e due ventose, il prezzo potrebbe sembrare alto ma considerato che non ci si sforza più per tenere il bambino e contenerne i movimenti durante il lavaggio, considerata la comodità di poter togliere il pannolino direttamente nel lavandino (vantaggio da non sottovalutare nel caso di copiose produzioni di cacca), e considerata la possibilità di lasciarlo montato nel caso si disponga di doppio bagno/doppio lavandino, io lo trovo geniale.

Uno strumento davvero utile da mettere in lista nascita per esempio, o da regalare a futuri mamme e papà!”

Aggiungendo on line al momento dell’acquisto il codice BIRBAMAMME2016 avrete un piccolo sconto, approfittatene no???


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *