Usciamo

Oggi la nostra BirbaMamma Ida ci parla di una danza molto particolare, la Danza delle Mamme, che è un bellissimo progetto rivolto alle donne, mamme da poco o da un po’, per permettere loro di riscoprire il proprio corpo, le sensazioni, la femminilità attraverso un percorso/laboratorio di danza creativa. Ida ha intervistato la sua ideatrice,  Michela Palmieri, ballerina specializzata in Danza Terapia e Movimento Creativo e soprattutto mamma anche lei del piccolo Isaac, che adesso ha tre anni.

danzamamme copia fronte

«In gravidanza sono ingrassata più di 20 chili» Racconta Michela «All’ultima pesata la ginecologa mi guardò con aria di disapprovazione. Mi sentivo un omone coi baffi e l’impermeabile, insomma non ero io! Abituata a pancia piatta, muscoli, flessibilità e cura del corpo non capivo come era potuta accadere questa trasformazione. Forse troppa cioccolata? Ad ogni modo, la ripresa nonostante un po’ di problemi dopo il parto è stata decisamente  veloce e stranamente, man mano che riprendevo i miei ritmi di allenamento con la danza contemporanea mi dicevano che avevo una qualità di movimento migliore. Non l’avrei mai immaginato, eppure ora la mia danza è più fluida, consapevole, senza pretese, rilassata, di respiro, vigile, presente. Insomma, più bella! E anche questo è stato un elemento che han influito nell’ideazione de La Danza delle Mamme».

IMG_0437bis

«Un altro aspetto è stato il momento del parto: 23 ore di travaglio indotto, di cui le ultime 10 con epidurale. Poi arriva il medico in sala e dice “Non è dilatata, questo è un cesareo; arrivo tra 10 minuti”.Una provvidenziale ostetrica mi fa alzare subito dal mio delirante “riposo” e mi dice di “cantare” con una A aperta e di gola. Io incomincio a rilassare il perineo e a “danzare” spostando il peso da una gamba all’altra, lasciandomi andare, provando a sentirmi e dopo 20 minuti ho partorito. Il corpo trova tutte le risposte se gli diamo la possibilità di esprimersi».

Il progetto si è materializzato davanti agli occhi di Michela in una delle tanti notti passate tra sonno e veglia accanto al suo cucciolo.

«Isaac aveva pochi mesi, mi ero alzata già cinque volte per allattarlo o cullarlo. All’epoca abitavo in un miniloft (chiamato da me loculoft) dove il letto era poggiato su una pedana, quindi l’atto dello scendere e salire era abbastanza macchinoso. Il movimento era sempre lo stesso: scaraventarsi giù dal letto, cullare e ri-arrampicarsi. Tutto automatico e ripetitivo. Poi un pensiero: quanti movimenti, gesti, azioni ripetitive facciamo quotidianamente nella cura di un bimbo, soprattutto appena nato ? Volevo provare a dare a questi movimenti un nuovo slancio, un nuovo colore, una nuova interpretazione che facesse riprendere il controllo di se stessi e sembrare come nuova un’azione o un vissuto.
È quello che io definisco  creatività, intesa come un’attitudine che ti consente di creare e trasformare quello che hai, mettendoci te, ogni volta un po’ piu di te, la vera te.
È un po’ così che ho deciso di interpretare la mia maternità: una nuova possibilità, di riprendere, recuperare, scoprire».

DSC_0081

Ed è così che nasce la Danza delle Mamme. Un percorso di danza creativa che vuole  offrire alle mamme uno spazio dove mettere al centro i vissuti della maternità, belli, brutti, contraddittori, stupefacenti, affascinanti, normali e attraverso il movimento dare loro una nuova energia, riscoprire il proprio corpo e offrire a ogni donna una possibilità di consapevolezza.
Ogni mamma ha la sua storia e questa è la cosa più interessante: nel momento di danza creativa di gruppo ci si può confrontare con il movimento, senza tante parole, piuttosto con sguardi, energie di corpi, emozioni. Ci si può arricchire, aiutarsi a sdrammatizzare, oppure semplicemente stare un po’ insieme.

«Io credo che una buona mamma sia prima di tutto una donna che cerca la sua strada, che mantiene il proprio spazio, curiosa, bambina. Questo le può permettere di instaurare una comunicazione ancora più intima con il proprio bimbo».

Il vantaggio rispetto a un corso di palestra?
«Beh, a detta delle mamme che hanno fatto la prova con me è che ti senti calda fuori e dentro, ti senti liberata, felice, ti metteresti ad abbracciare tutti e saltelli come una bambina davanti a un gelato. Nel frattempo ti rimetti in forma, utilizzando tutti i muscoli e le articolazioni in modo armonico e dolce».

danza mp

Volete saperne di più?

La Danza delle Mamme per il momento è a Milano, presso
Scuola di Danza Mixstyle
Scuola della compagnia di Physical Theatre Liberi di Liberi di Zone
Associazione Culturale Fluidoflusso

Pagina fb: La Danza delle Mamme
Info: mikela.palmieri@gmail.com


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.