Utili&futili

Ok, è Ferragosto.
Chi è partito è già in vacanza, chi resta, probabilmente, si gode un giorno di ferie e non ha voglia di “pesantezza” perciò ho pensato a un post INUTILE.
Perché, in fondo, l’estate è anche questo, leggerezza, frivolezza, superficialità.
Quindi ecco la classifica dei 10 orrori da spiaggia, quelle robe che non vorrei mai vedere e che valgono dal Tirreno all’Adriatico, ma anche all’estero e ovunque ci sia il mare.

10 Cose da evitare in spiaggia a Ferragosto

1.COSTUMI

Perizomi, brasiliane, shorts, tanga. Stanno bene solo a Belén. Ah, non siete parenti? Nemmeno alla lontana? Ah, ma avete preso giusto qualche etto?
Amiche, anche se ora vanno di moda le modelle “curvy”, se al posto delle curve avete dei tornanti, la pancia sblusata, le natiche che superano la dimensione di una pochette, e per coprirvi più che un pareo vi servirebbe un tendone da circo… Evitate.
E voi uomini: lo slippino???? Vi prego, nemmeno se siete David Beckham. Bianco, giallo, rosa poi sono colori che attirano gli insetti. Si, soprattutto api.
Ah, dicono che se ti punge un ape ti si gonfia tutto?… Ahhhhh, è per quello?article-2615006-1D6CDC7B00000578-311_634x424

2.COSTUMI 2

 Acquistate costumi e boxer della taglia giusta. Non è difficile, dai, se non lo sapete fare chiedete ai commessi dei negozi. Di solito non mordono. Il modello “Insert coin” quello che lascia la fessurina sul didietro in evidenza non va più di moda nemmeno a Las Vegas. Giuro!

baggy pants man


3. COSTUMI 3

 

Pareo, t shirt e copricostume sono presidi medici.Usateli!!!! Almeno ogni volta che vi allontanate dalla spiaggia!
Servono a salvare da un infarto chi, mentre è tranquillamente seduto al chiosco della spiaggia  si vede attorniato da esseri desnudi, unti, spesso umidicci avvolti solo di pinguedine e olio solare.
E non è un bel vedere, anche se avete passato tutta l’estate a definirvi i pettorali in palestra o a smaltire cuscinetti a suon di Zumba.
La buonanima di Donna Letizia, la famosa autrice delle regole sul galateo, parlerebbe di  decoro personale… eh no, non si riferirebbe a tatuaggi colorati. Ve lo assicuro!

Man-In-Sarong-&-Funny-Hat-Cylcing-CambodiaMekong-Islands-102

 

4. PINZETTE

Hanno sostituito lo schiacciamento dei brufoli (che purtroppo sopravvive, ne ho le prove!). Ahimè c’è anche chi si spinzetta gli eccessi di peluria in spiaggia. Nella migliore delle ipotesi i peli superflui riguardano le sopracciglia… nella peggiore lascio a voi l’immaginazione. Vi prego, NO!

nicks-a-chick-thursday-eyebrow-tweezing-11

5. PALLE

Anche se sai giocare a racchettoni meglio della Pennetta e sei pure amico di Fiorello, allenati: in un campo apposito. Non è carino triturare le palle, in questo caso dei bagnanti, per ore e ore. L’Onu dovrebbe far rientrare il tic toc tic toc della pallina che sbatte sui racchettoni tra le torture pesanti.

Flavia-Pennetta-1_40598_01

 

6. GENITORI

“Niccolooooooooooo esciiiiii dall’acquaaaaaa subbbbitoooo. Lucaaaaaaaaa ti ho detto di noooooooooo” . Pamelaaaaa hai appenaaaaa mangiaaaatoooooo!!!
Se sai di avere un figlio sordo, fallo controllare.
Se è disubbidiente, puoi sempre avvicinarti a lui e suggerirgli di tornare sotto l’ombrellone senza bisogno di dimostrare la tua autorità genitoriale con atteggiamenti da kapò a tutta la spiaggia. Altrimenti compragli un braccialetto elettronico e tienitelo monitorato. O mettigli un collare Gps di quelli per cani. Anche un guinzaglio se vuoi ma…
n o o o o o o n  u r l a r e e e e e e e e e e!

urla

 

7. TELEFONO

Amica dell’ombrellone in terza fila che stai raccontando a tua madre quante cozze c’erano nell’impepata ieri sera, e che nottata di fuoco hai passato, dopo, sul cesso… amico che stai ordinando tre macchine di confezionamento per quella commessa che hai ottenuto da Dubai mentre passeggi sul bagnasciuga e urli (perchè magari il segnale a Dubai è disturbato?).
Ma secondo te… alla spiaggia tutta intera gliene può fregar de meno?
Lancio una petizione per creare delle spiagge FREE SIGNAL ZONE dove i telefonini miracolosamente si autocensurano e smettono di captare qualunque segnale. Nel frattempo inizio col ricordarvi che esiste un apposito pulsantino per silenziare la suoneria dei cellulari. Sì, anche sul vostro modello. Cercatelo!

8-2596162842_48d777f423_z

 

8. STREEPTEASE

Lo abbiamo fatto tutti almeno una volta nella vita. E, sarebbe auspicabile, smettere dopo i due anni di età: cambiare il costume bagnato con quello asciutto è un esigenza, lo sappiamo. Ma uomini, se avete più di 20 anni e ci mettete la grazia di un elefante a fare questa operazione, mentre la fidanzata/moglie esausta vi tiene pure l’asciugamano, non c’è bisogno che tutta la spiaggia noti anche la proboscide del sopracitato “elefante”. Ci sono apposite cabine o, alla peggio, bagni, dove potete tranquillamente sostituire la copertura dell’ “animale” . Vi conviene. Sempre. Anche se pensate di essere fratelli di sangue di Rocco Siffredi.

caljerrynudonotizia

 

9. SIGARETTE

Se proprio mi devi fumare addosso, tesoro, almeno portati da casa, oltre all’accendino, anche un posacenere. Le tue cicche non sono né decorative né biodegradabili. Ah è un sigaro?
«Amore vai a scavare la buca più in là, vicino a quel signore… si si con la paletta, nooo tranquillo cosa vuoi che sia un po’ di sabbia sul suo lettino..

granchio + sigaretta

 

10. CIBO

Passi per portarsi la frutta in spiaggia… Ma la peperonata? Muoro!

 

pranzo-in-spiaggia

 Ps. BUON FERRAGOSTO BirbaMamme…


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *