Pappa

Mi sono fatta un regalo. Con i punti del supermercato (millemila e in aggiunta pure una quota in euro!) ho acquistato un estrattore.

Il birbaPapà, che non ama frutta e verdura era assolutamente contrario anche perchè il prezzo non era una sciocchezza ma, con la scusa che “Al bambino fa bene!”, l’ho convinto e, da quando è arrivato, a casa siamo diventati bevitori seriali di succhi di ogni genere, pure lui che la frutta la odia.

Ed ecco perché vi consiglio di acquistare un estrattore.

Innanzitutto vi spiego una cosa: che differenza c’è tra un’estrattore e una centrifuga?

Entrambi preparano succhi solo che:

  • la centrifuga utilizza delle lame che ruotano velocemente, triturano la frutta e con la forza centrifuga tendono a separare il succo dalla polpa, è un po’ rognosa da pulire.
  • l’estrattore utilizza invece un componente in plastica dura (coclea) con una specie di spirale che replica i movimenti della masticazione, estrae il succo più lentamente e in maniera meno rumorosa, anche dalle verdure a foglia e si pulisce più facilmente ma, il prezzo è più elevato delle normali centrifughe. Siccome l’estrattore gira molto lentamente rispetto alla centrifuga, non si surriscalda e questo tende a mantenere intatti gli enzimi e le vitamine della frutta.

Noi a Lecce, dai nonni abbiamo una centrifuga ma vi assicuro che da quando uso l’estrattore (il mio è quello della Hurom) è davvero un’altra vita e fare succhi è diventato il nostro gioco: quando #ilRibelle torna a casa dalla materna, mi dice:
«Prepariamo il succo?»

Io mi invento una lista della spesa da effettuare nel frigo scegliendo i frutti che mixeremo, e poi lui mi aiuta a spremerli inserendo i pezzettini nell’estrattore.

estrattore succo bambino

Non abbiamo delle ricette standard e ci arrangiamo con quello che abbiamo in frigo senza rispettare dosi e abbinamenti. Ogni volta ci inventiamo delle combinazioni ma il procedimento ve lo descrivo perché può essere utile alle neofite dell’estrattore come me:

  • scegliete la frutta che preferite e lavatela bene. Alcuni alimenti come banana e arance vanno sbucciati.
  • all’inizio mescolate pochi ingredienti, più sono semplici i succhi più sono graditi
  • tagliateli in pezzi abbastanza piccoli da entrare nell’estrattore.
  • alternate la frutta con polpa più morbida a quella più succosa
  • se inserite vegetali a foglia, mettetene poche per volta

I succhi vanno bevuti subito altrimenti perdono i loro nutrienti e si ossidano!

E ora una ricetta facile facile che sa d’estate e fa bene agli adulti (il succo d’ananas aiuta a perdere peso) ma anche ai bambini (ottimo per i raffreddori grazie al suo contenuto di Vitamine B1, C e manganese). La ricetta è di Vanessa Simikins, autrice del blog All-About-juicyng.com

PINEAPPLE COLADA

pineapple-colada

Occorrente:

  • 2 pere (qualsiasi qualità)
  • 1/4 di ananas
  • 1/2 lime privato della scorza

Tagliate a pezzi la pera eliminando il torsolo e i semi, aggiungete il lime e l’ananas. Completate con una foglia di menta o se preferite con un po’ di zenzero

Bevete il succo appena fatto!


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *