Coach

Aiuto! L’influenza 2015 oltre la febbre porta il cagotto, la dissenteria, la sciolta. Chiamatela come preferite. Ma il problema è quello lì. Non solo febbre alta e congestione nas0/gola ma anche cacca.
E tanta purtroppo.
Il Ribelle poverino è lì che combatte contro Montezuma e ogni tre per due è sul fasciatoio per farsi cambiare da cima a piedi. Altro che recensioni pannolini. Non c’è pannolino che tenga!

Perciò ho chiesto aiuto all’esperta. Almeno che mi consigliasse come arginare il problema in maniera naturale visto che domani dovremmo partire (Io proponevo un tappo…. Scherzo!).

Ed ecco i consigli, seri, della nostra Sonia Cabiaglia, naturopata, che valgono anche per gli adulti.

caccaregole

Quando la diarrea è accompagnata da influenza intestinale con febbre e mal di ossa per agevolare il recupero è bene rispettare 3 regole:
 riposare, ridurre al minimo l’assunzione di cibo e bere molto!

 

AcquaMirtilloday!-3

La POTENTILLA tintura madre, è la pianta antidiarroica per eccellenza è conosciuta anche con il nome di “Argentina”, per il colore argenteo delle sue foglie vellutate.
Ha proprietà astringenti e antinfiammatorie e si utilizza come sintomatico per dissenterie con spasmi dolorosi e crampi addominali oltre che feci molto liquide.
È il rimedio d’elezione per la diarrea da influenza intestinale.
In pediatria si può usare per i bambini sopra i 4-5 anni, calcolando 2 gocce per ogni kg di peso corporeo del bambino, unica dose da far assumere in più riprese durante l’arco della giornata in abbondante acqua.

La tintura madre di CAMOMILLA  è il rimedio sintomatico per il mal di pancia e  la diarrea.

AcquaMirtilloday!

La tintura madre di ZENZERO è un antinfiammatorio della mucosa intestinale.
Per tutti gli altri bimbi, anche per quelli molto piccoli, si possono utilizzare gli oligoelementi RAME  e BISMUTO rimedi molto più maneggevoli e super efficaci.

oligoelementi

Il RAME è un antinfiammatorio che stimola le difese immunitarie e la formazione di anticorpi ideale per tutti processi febbrili, associato al BISMUTO lavora proprio sull’azione antisettica e antalgica.
Il Rame ha un sapore particolarmente sgradevole, non sempre tollerato, soprattutto dai più piccoli, lo si può però tenere in bocca per un minuto e poi sputare, l’assorbimento sublinguale è comunque garantito. La posologia?
Da 0 a 3 mesi si somministrano da 2 a 0 gocce in mezzo ml

Dai 3 mesi allo svezzamento si somministra un terzo di fiala (13-14 gocce)

Fino ai 5-6 anni, mezza fiala (1ml= 20 gocce)

Dai 6 anni in poi 1 fiala come nell’adulto.

*per i lattanti le gocce possono essere spruzzate sotto il palato utilizzando una siringa senza ago, lontano dalla poppata e suddividendo la quantità in più miniriprese durante il giorno.

AcquaMirtilloday!-5

La MELA GRATTUGGIATA:sempre valido super rimedio della nonna. le mucillagini e le vitamine della mela ne fanno l’alimento più indicato per idratare le mucose, lenire le infiammazioni e normalizzare le feci.

AcquaMirtilloday!-3

Il MIRTILLO NERO: il succo (rigorosamente senza zucchero) ha una notevole azione astringente e antisettica. va diluito in acqua naturale e sorseggiato durante la giornata a temperatura ambiente.
Anche la tisana al mirtillo è molto efficace.
Si comprano dei mirtilli essiccati in bacche, reperibili in qualsiasi erboristeria, e si prepara un decotto con 2 cucchiai di bacche essiccate. si fanno bollire i frutti per 5 minuti in mezzo litro d’acqua, si lascia riposare per altri 5 minuti, quindi si filtra e se ne consumano due tazze lontano dai pasti.

Acqua di riso

La semplice ACQUA di RISO è un toccasana per la diarrea e i disturbi intestinali in genere. Si prepara facendo bollire per circa 30 minuti 50 grammi di riso in un litro d’acqua, poi si scola raccogliendo l’acqua di cottura, che verrà bevuta a più riprese durante il giorno.
Per rendere il gusto più piacevole al palato dei bambini si può aggiungere un cucchiaio di zucchero di canna o di miele.

AcquaMirtilloday!-4

Dalla tradizione orientale arriva il KUZU: un amido, privo di glutine, ricavato dalla Pueraria Japonica, una pianta rampicante che nasce nei terreni vulcanici. Molto usato in macrobiotica per riequilibrare l’ambiente intestinale, normalizza le mucose del colon migliorando la peristalsi e la formazione delle feci. In commercio si trova nei negozi di alimentazione naturale, sotto forma di gessetti biancastri o di polvere bianca simile al bicarbonato. In caso di diarrea si può consumare come brodo caldo nella minestra o allo stesso brodo di verdure classico.
Basta scioglierne un cucchiaino in una tazza d’acqua e farlo sobbollire finché non diventa trasparente aggiungendolo poi al brodo.


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.