Pappa

Se siete sopravvissute al pranzo di Natale e al cenone di fine anno, è arrivato il momento di pensare alla calza della Befana. Il suggerimento arriva da BirbaMamma Claudia.

A casa nostra, il 6 gennaio è una data fondamentale: ai nostri Birbamarmocchi chi porta i regali è proprio la vecchina sulla scopa, che durante tutto l’anno spia i bambini attraverso i suoi fidi aiutanti (animali di ogni genere, ma il più solerte è sicuramente il gatto della Birbanonna), per decidere se meritano o meno di essere premiati con dolci e giocattoli…

Quest’anno la nostra vecchina si è però imbattuta in un grosso problema: non sto parlando dei capricci del Birbafratellone in crisi di gelosia ( è arrivata qualche mese fa la sorellina Emilia), no…sto parlando di un nemico più subdolo ed infido…l’orticaria!!!
Il nostro Birbotto, dopo essere diventato tutto rosso da capo a piedi, è stato messo a dieta dal pediatra, che gli ha vietato una lunga serie di alimenti, tra cui l’amatissima cioccolata e tutto ciò che contenga coloranti e conservanti.

Capirete lo sgomento della Birbabefana, cioè io, già pronta a riempire la calza di cioccolatini di ogni foggia e caramelle di ogni colore.
Pensa che ti ripensa, la saggia vecchietta ha deciso di optare per un tuffo nel passato: quest’anno la calza si riempirà di mandarini, noci, frutta secca e biscotti fatti in casa.

E siccome sono una Befana generosa, vi mando la ricetta dei biscotti a prova di intolleranze alimentari
Biscotti gingerbread senza glutine e senza lattosio (dosi per circa 40 biscotti):

INGREDIENTI

farina

 

  • una busta di PREPARATO PER TANTETORTE SENZA GLUTINE ELAH
  • 150 g di burro senza lattosio
  • 1 uovo
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • ½ cucchiaino di noce moscata in polvere
  • 2 cucchiaini di zenzero in polvere
    PREPARAZIONE

Mixate farina, spezie e burro (io per comodità e per evitare grumi l’ho fuso nel microonde e l’ho lasciato raffreddare prima di unirlo).

20141222_151336

Da ultimo aggiungete l’uovo ed impastate fino ad ottenere una palla.

20141222_151654

Lasciate riposare l’impasto in frigo per almeno un paio d’ore. Stendete l’impasto col mattarello fino ad uno spessore di circa 5 mm, ricavate i biscotti coi tagliapasta e fateli cucinare in forno pre-riscaldato a 180° per circa 10 minuti. Il risultato saranno dei biscotti aromatici e friabili, belli alla vista, ma non molto scuri a causa della farina di riso.

20141222_200029
Se volete renderli ancora più belli, decorateli con una semplicissima glassa bianca, ottenuta mischiando un albume montato a neve con 150 g di zucchero a velo.

20141223_165745
Insomma, il 5 Gennaio ci sarà un po’ da lavorare, ma almeno i Birbamarmocchi intolleranti non avranno troppa nostalgia di cioccolata e dolciumi


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *