Utili&futili

In questo post parlerò di uomini.
Di quelli che ce l’hanno piccolo e di quelli che ce l’hanno medio o enorme. E di quelli che invece, grazie a Dio, non ce l’hanno.
Frenate i pensieri sconci perché il soggetto della frase non è quello a cui state pensando ma… il BORSELLO.

Quella simpatica borsetta maschile generalmente usata a tracolla che in estate, più che mai torna protagonista di spiagge, discoteche, passeggiate romantiche, gite in riva al mare, escursioni in montagna, inviti a cena e che voi, signori uomini esibite con ammirabile spavalderia.

In pelle di cammello, bue, maiale, nylon, firmato, autografato, dedicato, colorato, nero, di tendenza, non importa.
E non importa nemmeno se lo indossiate sul fianco o a bandoliera.

La domanda che mi faccio ogni estate è: perché?

Perché avete rispolverato questo accessorio che faceva sfigato già negli anni Settanta?

MOTIVAZIONI IN ORDINE SPARSO

  • Siete appena tornati da una missione come Indiana Jones e ci portate dentro il coltellino e l’antidoto al morso dei serpenti che si sa, sulle spiagge italiane i serpenti pullulano? borsello indian jones uomo
  • Da piccoli sognavate di fare il bigliettaio?
  • Avete una simpatia per i vigili urbani?
  • Siete degli spacciatori?
  • Fate la guardia giurata?
  • Pensate serva a nascondere la pancia?borsello, uomini, borsa
  • O vi hanno detto che posizionandolo strategicamente tende a creare volume dove non c’è?

borsello maschile

 

Ah, perché è comodo.

Dunque, analizziamo insieme il problema: cosa deve portarsi dietro un uomo di così fondamentale che non sta nelle tasche?
Quello che serve, cellulare, chiavi e portafoglio trova agilmente collocazione tra tasche di camicia e pantaloni.
Hanno fatto degli smartphone che sono più sottili di una carta di credito, lo sapevate?
E potete anche sostituire il peluche regalatovi dalla ex alle medie, attaccato alle chiavi, con un più modesto ed elegante gancio anonimo. Non glielo diremo mai. Promesso.
Dite che quando indossate lo slippino in spiaggia non sapete dove piazzare le vostre cose?

borsello spiaggia
Se non avete una compagna generosa dotata di borsa (fatevela la domanda: come mai non ce l’avete?) vi insegno un trucco: piazzate tutto dentro al telo mare, tipo fagottino. Che fa tanto “ho bisogno di qualcuno che mi aiuti” e muove a compassione stuoli di fanciulle.

L’alternativa è ridursi come il tizio della foto. Riflettete.

E il resto?
Ecco, il problema è proprio quel “resto”.
Perché se iniziate col dirmi che vi portate dietro la batteria di riserva, le cuffie, il burrocacao,  la custodia degli occhiali da sole a specchio che sennò si graffiano, la limetta d’emergenza, i documenti della moto, della macchina, della vespa, dell’ape car, l’atto di nascita, la delega della nonna per la pensione, etc etc….capisco la vostra esigenza di un borsello.
Anzi! Sono sicura che molte donne la capiranno e saranno ben felici di accompagnarvi a fare shopping.
Non sapete quante belle borse da donna ci sono in commercio!
Eh no, non sono sessista.
Il borsello non è da omosessuali, che quelli che signorina si sentono davvero, di solito usano borse maschili più eleganti che tengono in mano, così gesticolano meglio, ecco.
Il borsello è brutto e basta e non fa figo nemmeno se lo usa Brad Pitt.

borsello maschile
Anzi, per dirvela tutta, per noi donne è statisticamente al terzo posto tra i metodi contraccettivi più efficaci.
Al secondo posto ci sono i calzini bianchi;
al quarto i sandali francescani e la canotta da muratore bianca a spalla larga.
Ah, volete sapere cosa c’è al primo posto?
Quello che pensavate di sostituire col borsello…

IL MARSUPIO!

PS. Godetevi questa chicca di Elio e Le Storie Tese, che lui è sempre troppo avanti!


Lascia un commento con facebook


Rispondi