Bua

Mali di stagione, si sa. Ma poi quando i BirbaMarmocchi vanno all’asilo “quella stagione” comincia a settembre e finisce a maggio e tuo figlio te lo vedi smoccioloso 30 giorni su 30, quando va bene. Quando non va bene è più il tempo che passa a casa che all’asilo,  ti ritrovi a usare più spesso l’aerosol dello spazzolino da denti, il pavimento che sembra un cimitero  di fazzolettini, l’umidificatore a palla manco vivessi in un bagno turco e vai in ufficio che profumi di eucalipto.

Senza parlare di quanto diventino capricciosi e fastidiosi i piccoli quando hanno il raffreddore. E dell’isteria (tua) che ne consegue.

vicks locandina

Ma che fare per evitare di farlo ammalare (o quanto meno limitare i danni) senza tenerlo in isolamento completo?

Lo abbiamo chiesto a una nuova esperta che è entrata a far parte del nostro team di coach, la naturopata Sonia Cabiaglia che siamo orgogliose di avere “a bordo”.

Potete trovare in questo post i suoi suggerimenti sulla cura del raffreddore attraverso gli oligoelementi.

Se invece cercate un olio  da spalmare sul petto dei BirbaMarmocchi raffreddati, non perdete la ricetta dell’ olio aromatico da massaggio.

Qui una tisana anti costipazione adatta anche ai più piccini.

BirbaMamma Claudia ci fornisce i suoi preziosi suggerimenti su un aspiratore nasale a prova di BMarmocchi riluttanti.

E se vi  interessa potete leggere in questo post anche i consigli su come fare l’aerosol ai più vivaci.

E qui, la ricetta per una colazione “anti raffreddore“!

 

 


Lascia un commento con facebook


Rispondi