Utili&futili

Un giorno mi sono accorta che era arrivato il momento di cambiare seggiolino auto, all’improvviso #ilRibelle non ci stava più dentro.
La testa superava i bordi laterali e facevo una fatica assurda ad allacciare le cinturine.
Sapete quanto io tenga alla sicurezza stradale, ho scritto infiniti post.
E per questo ho sempre cercato i seggiolini più sicuri e più comodi per lui senza lesinare sui costi ma attenta al giusto rapporto qualità/prezzo.
Ne abbiamo comprati già diversi anche perché ne lasciamo sempre uno in dotazione al Sud, nella macchina dei nonni, per quando siamo in trasferta.
Quando è nato Giacomo, usavamo l’ovetto del Trio Inglesina che ci era stato regalato dai nonni.
Da quello siamo passati direttamene al Milo Fix di Bébé Confort.

A Lecce invece avevamo un Axiss Bébé Confort, che vi assicuro è stato la mia salvezza perché avere un seggiolino che ruota e ti facilita l’ingresso e l’uscita del piccolo, soprattutto quando si addormenta (dopo il mare sempre!) e sei da sola, è fondamentale.

Unico neo è stato che non avevamo la versione Isofix (dotata cioè di ganci che si fissano direttamente all’auto) e le prime volte per capire come fissarlo  tramite le cinture è stato un po’ lungo.

L’Axiss (che ora è giunto alla versione Plus) è il seggiolino che se avessi un bimbo piccolo ricomprerei altre mille volte anche perché nella nuova versione il bimbo può viaggiare in senso contrario di marcia come previsto dalla nuova normativa ECE R 44/04 e alla nuova normativa i Size.

Detto questo, pensavo che il momento del cambio non sarebbe mai arrivato e invece…

seggiolino auto, sicurezza stradale

Vi racconto la mia esperienza, non come una vera e propria review, ma perché io ci ho messo una vita a scegliere il “seggiolino perfetto” e quindi magari posso far perdere meno tempo a voi.

Dunque, come vi dicevo, all’improvviso la situazione ci è sfuggita di mano. Lui, che era un piccolo cucciolo è diventato grande all’improvviso.  Io e il BirbaPapà, abbiamo dovuto cercare un nuovo seggiolino auto per bimbi “grandi” che già a dire questa parola mi sono sentita immediatamente vecchia.

Abbiamo sempre acquistato da Bimbo Store perché è una catena che  fa buone offerte e i commessi sono preparati e gentili.
Così, visto che erano stati loro a consigliarmi Bébé Confort e mi sono trovata bene, ho continuato su questa strada e anche stavolta  ci siamo portati a casa un Bébé Confort nello specifico il RodiAirFix, seggiolino per il gruppo 2/3 che è perfetto per bambini di peso compresi tra i 15 e i 36 Kg, corrispondenti ad una fascia di età tra i 3 e i 12 anni circa.
Uno dei fattori che mi hanno fatto optare per questo modello è anche il fatto che ha una speciale tecnologia brevettata “airprotect” integrata nel poggiatesta contro gli impatti laterali che riduce del 20% il rischio di possibili lesioni al capo.  

seggiolino auto, bebe confort

Vi dico questo perché, vi confesso, che passare dal seggiolino per bimbi piccoli a quello per bimbi grandi fa un po’ impressione perché i seggiolini per i bambini grandi sembrano incredibilmente più leggeri, meno imbottiti e l’idea che il bambino sia allacciato direttamente con la cintura dell’auto a me fa strano ma, tant’è, si cresce.

 

Questo nuovo seggiolino si aggancia e sgancia velocissimamente e quindi potete anche trasferirlo da una macchina all’altra nel caso di più autovetture, senza bisogno di aiuto.

Ha il poggiatesta regolabile in altezza, così si adatta alla crescita del bambino e, in più , si reclina in due posizioni.
Noi abbiamo optato per il rivestimento grigio Sparkling Grey che non è scurissimo ma nemmeno troppo chiaro vista la poca delicatezza dei bambini.
Se vivete al Sud, vi consiglio di evitare colori troppo scuri: errore che io ho già fatto perché adoro il nero; ho un’auto nera che d’estate diventa come una pentola in ebollizione e dovevo coprire sempre il seggiolino con un telo perché i colori scuri tendono ad accumulare maggiormente il calore e il seggiolino diventava un fornetto).

Il seggiolino RodiFix Air Protect lo trovate anche su AMAZON a poco più di 150 euro:

Volendo potete anche comprare una apposita fodera estiva per rivestire il seggiolino, lavabile in lavatrice.

Comprare un seggiolino auto usato?

Su questo punto io ho la mia teoria perché, a meno che non vi fidiate ciecamente di chi vi vende il seggiolino e siate sicuri che è stato tenuto bene, credo sia meglio sempre meglio spendere un po’ di più per comprarlo nuovo che fidarsi.
Tutto si logora con l’uso e col tempo, perché rischiare?
Noi ad esempio l’Axiss l’abbiamo acquistato da un’amica, quindi usato, ma la mia amica lo ha venduto perché dopo pochi mesi dall’acquisto si è trasferita all’estero e non poteva portarselo dietro, quindi usato ma praticamente nuovo.

Consigli:
Per pulire il seggiolino io ho sempre usato un panno morbido inumidito con del detersivo tipo Napisan e lasciato asciugare.

Questa è la mia esperienza, e spero che vi possa aiutare, se poi volete confrontare prezzi e caratteristiche, fatevi un giro sul sito cercaseggiolini e scaricatevi la nuova app dedicata alla sicurezza stradale che è utile e divertente.

Ma soprattutto: ricordatevi che i seggiolini sono obbligatori sino a 1,50 cm di altezza (praticamente io dovrei quasi essere ancora sul seggiolino) e vanno usati SEMPRE!

 


Lascia un commento con facebook


2 commenti


  • 2017-06-08 18:06:09

    Ale Birba scrive:

    Ottima idea. Grazie Vera!

  • 2017-06-06 23:49:08

    Vera scrive:

    Io consiglio di guardare i test di sicurezza adac che si trovano anche sul sito altroconsumo. Molti seggiolini non sono sicuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *