Utili&futili

Voi la conoscete la storia dell’Elf on The shelf, l’Elfo sulla Mensola?
Tranquille, nemmeno io la conoscevo,  l’ho scoperta quest’anno, me ne sono innamorata e ve la voglio raccontare anche perché manca poco all’arrivo del famoso elfo e magari piacerà anche a voi…

CHI é L’ELFO SULLA MENSOLA

L’elf on the Shelf è una tradizione americana, praticamente un elfo (non vivo eh, è  un pupazzo) che arriva il giorno del Ringraziamento (in Usa è arrivato il 23 novembre) e resta per un mese nella casa che lo ospita, cioè sino al 25 dicembre , giorno in cui se ne torna al Polo Nord insieme a Babbo Natale.

L’Elfo non è altro che un’inviato di Babbo Natale che ogni giorno vigila sulla casa e sul bambino che la abita controllando che faccia il bravo: di notte si anima e si diverte a fare qualsiasi marachella, nascondere regalini, mangiare biscotti, preparare sorpresine mentre al mattino si immobilizza, per dirla col gergo televisivo tanto in voga si “freezza” nella posizione in cui è quando la luce lo coglie….e perciò lo si trova spesso in situazioni divertenti.

elf on the shelf

REGOLE DELL’ELFO

Le regole sono semplici:

Quando arriva bisogna dargli un nome

Di giorno non lo si deve toccare né parlare.

La realtà è che sta a noi mamme creare le varie situazioni in cui i bambini troveranno al mattino il loro amico Elfo, quindi, adottare un Elfo non è cosa semplice.

DOVE COMPRARE L’ELFO

Io ho provato a ordinarlo più di un mese fa su Aliexpress e non è ancora arrivato perciò la settimana scorsa ne ho comprato uno su Amazon. Vi metto qui sotto il link.

 

 Questo arriva con anche un libricino  Questo è quello che ho ordinato io, più economico

Se non doveste trovarlo potete comprare dei simil elfi da Tiger o anche da Primark.

COSA FA L’ELFO

Potete inventarvi le pose e le situazioni più assurde per il vostro elfo,  perché, parliamoci chiaro, l’elfo è anche un modo per rincretinire le mamme e i papà che poi posteranno le foto su Instagram.
Io so già che avrò vita difficilissima con #ilRibelle che è uno di quelli che non crede alla chiacchiere, e ancor di più col BirbaPapà che poco si presta alle mie idee strampalate ma l’elfo, lo ammetto, l’ho comprato soprattutto per me e ho già preparato una lista di 24 regalini (quelli che vi ho suggerito sul calendario dell’avvento fai da te) che accompagneranno ogni mattina la ricerca dell’Elfo da parte del Ribelle e gli indoreranno la pillola. Ci crederà? Lo scopriremo insieme perchè io vi posterò le foto dell’amico nostro, ogni giorno, preparatevi.

Stamane gli ho fatto vedere un video per prepararlo.

Sapete cosa mi ha risposto?:

«Mamma ma l’elfo è un pupazzo, questo è un cartone, mica è un vero elfo di Babbo Natale..

Ecco, sarà un mese impegnativo, già lo so.

IDEE ELFESCHE

L’Elfo ha anche un suo sito (in inglese) , che in fondo pure lui è un influencer, no?  Sul sito troverete idee e suggerimenti e se non vi bastassero anche su Pinterest trovate “la qualsiasi” su sto Elfo.

Segui la bacheca ELF ON THE SHELF di Birbamamma Ale su Pinterest.

Davvero, mi chiedo come io abbia mai potuto vivere senza sino a questo Natale.

Ah, il nostro Elfo sarà un Elfo dispettoso, un BirbaElfo e se anche voi volete divertirvi e avete un elfo, seguite le avventure del #birbaelfo sulla pagina Instagram di BirbaMamme e postate le vostre foto con l’ashtag #birbaelfo, creeremo una bella community di elfetti stronzetti. Ops…

PS. Accetto anche suggerimenti sul nome visto che #ilRibelle vuole chiamarlo…PINO.


Lascia un commento con facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *