Fai da te

Vi ricordate BirbaMamma Sarah?
Quella che già ci aveva deliziato con la cucina giocattolo per la sua bambina?
Ebbene, ha colpito ancora.
Ha creato una doll’s house, una casa delle bambole, davvero deliziosa e che, anche stavolta farà impazzire anche noi mamme.

doll's house diy
Sotto minaccia, ha condiviso con noi i suoi segreti. Volete provare a costruire anche voi questa meraviglia?
Ecco il suo racconto.

Ciao, sono sempre io, la mamma di quella figlia femmina utilizzata beceramente come pretesto per darsi al bricolage selvaggio che nell’ultima sessione ha prodotto una doll’s house degna di nota e soprattutto a un costo veramente ridicolo.
Il punto di partenza?

COSA VI SERVE?

materiali casa delle bambole

  • Quattro scatole di cartone (io le ho prese da un cinese a caso, 12 euro circa e le mie riproducono un effetto parquet -che tanto comodo mi ha fatto per simulare il pavimento in alcune stanze)
  • un pupazzetto Playmobil, che ho usato come unità di misura
  • panno lenci colorato per il tetto, ritagli di stoffa per le tappezzerie, carte colorate (Tiger è la salvezza!), passamaneria, adesivi, spugnette, scatole di succhi di frutta, stuzzicadenti lunghi e corti, litri e litri di colla a caldo.
  • pistola a colla
  • forbici e coltello seghettato

PROGETTAZIONE DOll’S HOUSE

progetto casa delle bambole

L’unico desiderio ddi mia figlia? Un parco giochi e una piscina (lo so, sto crescendo una piccola Paris Hilton).
Abbozzato un progetto ho iniziato a giocare: prese bene le misure per verificare dove creare i buchi che collegano primo e secondo piano ho iniziato a tagliare.
Grandi alleati in questa fase sono forbicine dalla punta criminale (il cartone è tosto), tagliabalsa, alla peggio un coltello a seghetto.

COME REALIZZARE LA CASA DELLE BAMBOLE:
casa delle bambole making off

Prima di tagliare è necessario verificare più e più volte buchi e corrispondenze. Incollare –con fiumi e fiumi di colla a caldo- deve essere l’ultima delle operazioni. Dopo aver assemblato le stanze e creato le scale (realizzate con piccoli rettangoli di cartone incollati uno sull’altro sino a  formare gli scalini), è iniziata la fase più divertente: la decorazione.

DECORAZIONE E ARREDAMENTO DELLA CASA
casa delle bambole soppalco

Prima di tutto, incollate la carta. Come potete vedere dalle foto, ho rivestito pareti e pavimenti con carte colorate: nessuna ratio se non la fantasia e il gusto di abbinare tra loro fantasie strampalate per un effetto sorpresa.
casa delle bambole ambienti  

 

casa delle bambole salotto

Il resto è venuto praticamente da sé: divani, letti e poltrone sono spugnette per i piatti, lampade e lampadari sono realizzati con l’ovetto giallo che contiene le sorpresine dei Kinder, armadi e cucina sono scatole vuote di succhi di frutta.

camera da letto casa delle bambole

Quello che qualche amica chiama inopportunamente il palo della lap dance è una cannuccia, così come la grondaia, lo scivolo è un rotolo di carta igienica tagliato in due, l’altalena un cartoncino appeso con dello spago, il tappeto una carta da gioco (il suo retro) i lavabi –bagno e cucina- dei portacandele in alluminio, la piscina una ciotola da cucina, la tenda della doccia una busta di plastica e infine tutte le balaustre sono realizzate con gli stuzzicadenti.

ESTERNO

rivestimento del tetto della casa

Il tetto è fatto usando due coperchi -delle scatole- messi a squadro e rivestiti con improbabili tegole di panno lenci (circa 180 dischi di varie dimensioni).

Per concludere fatevi un giro nella stanza dei vostri figli  creatura e recuperate pupazzini orfani, piccoli accessori e schifezze assortite che vi aiuterannoa completare questa casa che, confesso, da una settimana sta facendo giocare più me e la mia metà adorata che la creatura.


Lascia un commento con facebook


Rispondi