Pappa

Bimbi a tavola, qualche problema?

A casa mia il cibo è sempre stato un argomento di vitale importanza.
Se non mangi praticamente mandi in tilt il sistema. Il cibo è l’argomento principe di qualsiasi discussione.
Mia madre appena si sveglia ha solo un unico pensiero: cosa preparare per colazione, pranzo e cena dei vari membri della famiglia. Possibilmente poi deve variare il menù per ogni portata e ogni giorno della settimana, e bilanciare l’apporto di verdure, vitamine, carboidrati, legumi, carne e pesce. Non lo fa perché segue qualche dieta strana, lo fa di default. La sua è una missione: riempire lo stomaco a chiunque passi nella sua visuale, e sempre, dico sempre, concludere con un dolcetto anche un pranzo di 7 portate. Perché se fai il piatto unico, non è abbastanza, è chiaro. 

Per fortuna #ilRibelle non ha mai dato grossi problemi, anzi, ha dato grosse soddisfazioni alla nonna.
Quando era più piccolo era un vero mangione, tanto che il soprannome più appropriato sarebbe stato Hoover, come l’aspirapolvere.  Crescendo l’appetito non è cambiato ma ha iniziato a fare le sue scelte ed evitare alcuni pasti. Ora siamo nella fase “no zucchine e no cose verdi” ad esempio e già mia mamma è nel panico.

Quindi capisco che il cibo, soprattutto quando sono piccoli, possa essere un vero incubo per i genitori e i nonni.
E se il bimbo non mangia? E se mangia troppo? e se i problemi non vengono affrontati sin dall’infanzia, crescendo possono diventare veri e propri disagi. Conosco bambini che vanno avanti solo a pasta e pane per anni.
E allora mi piace segnalarvi questa iniziativa che aiuta mamme e papà in difficoltà.

 “Cuore di Zuppa” è una chat gratuita attraverso la quale genitori e insegnanti possono confrontarsi in tempo reale con due psicologhe Veronica e Francesca, esperte dell’argomento.

cibo, pappa, bambino

Il servizio, promosso dall’associazione  liberaMente onlus, è attivo da dal lunedì al venerdì, dalle 16.30 alle 18.30. Si accede alla chat dalla homepage del sito www.cuoredizuppa.it


Fuori dagli orari indicati si può lasciare un messaggio o scrivere a chat@cuoredizuppa.it.

E se il problema non è così semplice da affrontare in chat? Niente paura, i casi più difficili saranno affidati dall’ASST Fatebenefratelli Sacco – Casa Pediatrica.


Lascia un commento con facebook


Rispondi